martedì 6 luglio 2010

Ellen Page, Dopo Juno Diventa Lesbica al Cinema


L'abbiamo conosciuta come una ragazzina semplice e graziosa, ma allo stesso tempo tenace e determinata, con un bel pancione pronta per portare alla luce una piccola creatura, nonostante la sua età anagrafica non si sposasse esattamente con quella tipica di una madre. Il grande pubblico ha amato il film Juno appunto per la sua naturalezza e la buona prova d'attrice di Ellen Page, un volto nuovo del cinema americano che si appresta a continuare la sua carriera con un ruolo decisamente complesso e difficile. Si tratta di un nuovo film tratto da una triste storia vera che vede come protagonista una donna omosessuale che lavora in un'officina e che si troverà molto in difficoltà quando dovrà lottare per ottenere la pensione di reversibilità dalla compagna malata terminale di cancro. Un'interpretazione lesbica da Ellen Page probabilmente non ce la saremo mai aspettata, ma da una giovanissima attrice espordiente sicuramente in cerca di ruoli d'effetto per potersi lanciare a folle velocità nell'affollato mondo della celluloide americana, non stupisce poi più di tanto questa scelta. Dalla stessa complicata tematica fu creato un breve documentario realizzato da Cynthia Wade che addirittura riuscì a guadagnare nel 2008 una statuetta alla relativa edizione degli Oscar. Chissà che il dorato riconoscimento non riuscirà a strapparle alle più attempate colleghe anche Ellen Page dopo un ruolo simile, coadiuvata nell'adattameno del film da Ron Nyswaner, già autore di Philadelphia che quindi torna a parlare delle difficoltà del mondo gay.

1 commento: